HOME-FILM » (Download del 2010), (L Aggiornato), (L del 2010), (Storico del 2010), (Storico Download del 2010), (Storico Download), (Storico Streaming del 2010), (Storico Streaming), (Storico VK), (Streaming del 2010), (VK del 2010), (VK), -Download, -Streaming, 2010 Aggiornato, Germania, Gran Bretagna, Italia, Spagna, Storico Aggiornato » La Papessa (2010)

Attenzione! L'INDIRIZZO UFFICIALE E' cineblog01.EU (L'originale)

 

La Papessa (2010)


7 giugno 2010

STORICO – DURATA 149′ – GERMANIA, GRAN BRETAGNA, ITALIA, SPAGNA                                                                                                             

La leggendaria storia della donna inglese, educata a Magonza, che decise di travestirsi da uomo e si fece monaco, prendendo il nome di Johannes Anglicus, e che dopo la morte di Leone IV, venne nominata papa, prendendo il nome di Giovanni VIII…
+Info »

 

Streaming (AC3.DVDRip):
Nowvideo
Videopremium
(DVDRip):
Nowvideo: 1° Tempo2° Tempo
Videopremium: 1° Tempo2° Tempo
Download (AC3.DVDRip):
Nowdownload
Uploadinc
(DVDRip):
Nowdownload: 1° Tempo2° Tempo
Guarda il Film Completo:

 

Guarda il Trailer:

   
 
I commenti sono sottoposti alle linee guida per la moderazione
  • chiarastella

    bello ma il doppiaggio è un incubo!! pezzi doppiati in russo e pezzi in italiano!!! peccato:-((

  • PetitSatan

    Epico!
    non è affatto un incubo, o ChiaraStella, sono le scene tagliate per l’edizione italiana, al cinema non le vedresti … ritieniti fortunata.

    Un plauso all’amministrazione per la funzione ” Più visti”, eccellente!

  • carmela

    film bellissimo da consigliare

  • Il Saggio

    Le parti non tradotte sono molte ed anche importanti………..non pregiudicano la bellezza del film….ma fa riflettere su come
    sia possibile nel 2010, per noi italiani, beccarsi questa CENSURA di scene assolutamente normali per gli standard odierni.

  • Anna

    Bello questo film… Consiglio di vederlo..

  • pelo

    già e tanto che c’hanno permesso di vedere il film…in italia pensate che esiste ancora gente come il padre di giovanna…

  • andrea

    film molto bello…

  • Cinzia

    molto bello! lo consiglio

  • chiarastella

    o petitsatan, nn ne ero proprio al corrente dei tagli fatti in italia! pardon ;-).
    ma hanno tagliato x accorciare il film o xchè la chiesa ci ha messo la zampetta? a parte le polemiche accennate, il film mi è piaciuto molto avevo letto il libro un paio di anni fa ed ero ansiosa di vederlo..

  • Maretta

    stupendo!!!…davvero un gran bel film…

  • Angel

    brutto film blasfemo XD kmq sconsigliato voto 4

  • Abstracto

    Hanno censurato anche Agorà. In un trailer Ipazia, la protagonista, afferma di credere nella Ragione, al cinema, invece, nella stessa scena, afferma di credere nella Filosofia. termine, quest’ultimo, che non viene sentito come contrapposto alla Fede.

  • Carvit

    E’ un film bello adatto a persone che sanno andare oltre! Voto 9

  • Giuseppino

    L’idea di una papessa è cara ai massoni di vecchia tacca, che passavano il tempo a dirne di tutti i colori sui preti e sulla Chiesa. Epoche e tempi vanno capiti e non giudicati sulla lettura di qualche libro, come fanno tanti. Non è mai esistita una “papessa” . A tutti quelli che sputacchiano per partito preso sulla storia della Chiesa, consiglierei la lettura della storia dei Papi (almeno qualche brano) del Von Pastor. Almeno per cominciare a capire che il livello dell’assoluta maggioranza dei Papi è talmente elevato, da far venire qualche dubbio anche ai più beceri denigratori ,se, per caso, nel corso della storia , le maldicenze e le dicerie altro non siano state che il parto dell’ignoranza di chi sputava perché incapace vedere oltre pancia e genitali, e tutto riduceva al suo livello…Sveglia ragazzi!

  • Alex

    Caro GIUSEPPINO, sebbene il film si basi su una leggenda, offre per lo meno uno spaccato verosimile sulla condizione delle donne, la quale agli occhi dell’uomo postmoderno non può che apparire profondamente ingiusta e assurda: una visione di sottomissione della donna all’uomo appoggiata e sostenuta nella storia (per ragioni più di potere che religiose) anche dalla Chiesa e che una prospettiva “comprendente” di stampo storicistico, adesso, non può giustificare! Ma si sa, la Chiesa, seppur non priva di persone “illuminate”, è fatta di uomini e dipende dalle loro azioni (certamente non dallo Spirito Santo!) e, tra le varie cose che è, è anche un potente sistema politico, in vita da duemila anni e tuttora molto influente politicamente, per lo meno in Italia.

  • Giustino

    Caro ALEX, la Chiesa è una struttura sorta per impedire lo sfasciarsi delle comunità cristiane in seguito al fatto che ciascuno poteva finire a pensarla a modo suo e a dissolvere lo stesso messaggio di Gesù. Che poi facendosi appunto struttura nel secolo abbia avuto alti e bassi, questo è risaputo. In fondo è un organismo pieno di difetti e carenze e anche di virtù, però…Massime è quella di essere riuscita a mantenere, magari troppo coperta da fatti meramente umanissimi una radice mai vecchia ma sempre giovane, nella quale ciascuno può trovare qualcosa che va ad una dimensione superiore che eleva l’uomo dallo stato puramente animale. Oggi certo bisogna andare e trovare questo soprattutto ritornando a capire le epoche lontane, come quelle di San Colombano e della fede dell’Alto Medio Evo.Soprattutto oggi bisogna che la Chiesa sia come intendeva Dante: non una corte di prelati ma un organismo dedito alla speculazione spirituale.

  • michele72008

    svegliati te giuseppino ma cosa dici tu che parli tanto lo sai che il fratello del nostro attuale papa era nella gestapo,e poi papi che bruciano donne nei roghi perche ritenute srteghe,l’uccisione di galileo, migliaia di libri bruciati di astronomia,letteratura,e opere artistiche andate disrtutte.oggi la chiesa è la piu grande impresa immobilare del mondo….vai ha chi paga l’affitto dai preti e vedi se per un mese non puoi pagare ti buttano fuori ha calci!!!!!ma in quale paese vivi in wonderland????fanno la morale hai gay e poi ci sono piu preti gay,pedofili,corruzzione,nella chiesa che nelle cosche mafiose.pensa prima di scrivere.

  • Giuseppinogiustino

    Sono sempre io sia Giuseppino che Giustino. Vorrei dirti che tanti anni fa, quando avevo studiato ancora troppo poco la storia della Chiesa, la condannavo e la disprezzavo anche. Ma poi, studiando meglio e su testi seri, ho scoperto che è davvero sempre stato un enorme organismo, con il buono ed il gramo, ma il buono alla fine era molto di più del gramo.Le sue pagine buie sono poi quelle del buio della gente in genere in quei tempi. Non era peggio dei suoi avversari che anche loro facevano cose inaccettabili, altrettanto fanatici e ipocriti.Del resto la Chiesa va vista come un insieme, e non è detto che la gerarchia della Chiesa sia in certi tempi espressione della vera Chiesa, fatta della gente onesta e pulita che non ha niente a che vedere coi grassi cardinali o coi corrotti che pretendono di interpretare il vangelo e invece non ne hanno il diritto! Insomma sbagliamo se facciamo di ogni erba un fascio. Anche oggi ci sono preti e cardinali indegnissimi di predicare il Vangelo, ma l’importante è che sia buona la gente normale che magari sa insegnare proprio a questi il Vangelo. Chi poi ha salvato tutti i preziosi testi del mondo classico dai barbari e dall’abbandono, sono stati nel medioevo proprio i frati e gli amanuensi dei conventi! E se non ci fosse stata la Chiesa a battagliare contro prima i barbari rozzi e poi i musulmani che volevano invadere l’Europa, a quest’ora saremmo terzomondo con leggi ingiuste e arretrate e schiavitù di massa sotto pochi prepotenti, come di fatto è il mondo islamico. E poi quella civiltà che si dice abbia avuto il mondo arabo o islamico era semplicemente la civiltà che c’era prima delle loro invasioni sulle coste del mediterraneo e nel medioriente, che assimilò facendolo passare per suo e per di più ad appannaggio di pochi privilegiati. Purtroppo conosciamo poco anche menti come ad es. quelle del cardinale Niccolò Da Cusa, che aveva già scoperta la gravitazione universale nel 400, e tanti altri.

  • ralu86

    io non capisco perchè si debba mettere in mezzo chiesa e Dio! ognuno sceglie di credere a ciò che vuole e non sarà di certo una chiesa ad imporre il proprio credo! anche perchè i papi, i preti sono peccatori come tutti noi quindi a maggior ragione non darei retta a nessuno di queste categorie! pure io allora mi potrei svegliare domani mattina e decidere di essere un papa e cambiare il credo delle persone! e poi per ristabilire l’ordine abbiamo governi e forze dell’ordine! non ci serve un altra banda di ladri e bugiardi!

  • Stefano276

    Intanto complimenti a tutti!!
    Ai Buoni e ai Cattivi!!
    A Voi la scelta di riconoscervi tra i Buoni o Cattivi, sinceramente non mi può interessare meno.
    Però devo dire che come film è un capolavoro, belle le ricostruzioni , i dialoghi, stupenda la figura di del canuto sapiente che riconosce in Giovanna quanto di meglio ci si può aspettare da una mente pura e giovane, bello da commuovere.
    Ho visto poesia scorrere a fiumi in questa proiezione.
    Mi ha lasciato un senso di benessere e serenità.
    Non tanto quanto possa essere stata conturbante la fine di Giovanna o le peripezzie subite dalla stessa, quanto la possibilità di aver potuto vedere un opera d’arte come questo film, compreso dei pezzi censurati.
    Ricordo a tutti , Buoni e Cattivi, che abbiamo avuto una ottima possibilità, stà poi ad ognuno di noi vedere e riconoscere come può e crede ciò che ognuno dentro di se sente profondamente ed ancor forse….. non ha deciso .
    Spesso quando i Cattivi ed i Buoni, Litigano, chi ci guadagna????
    La Confusione!!
    E allora togliamola di mezzo:
    La verità di questo film è non dimenticare Giovanna !!
    Sia i Buoni che i Cattivi converranno che su Giovanna non vi è nulla da criticare!
    Buona, coerente, illuminata, studiosa, umile al punto di diventare Papessa.
    Ce ne fossero tante come Lei…..
    Nel dubbio,Lasciateci pensare che sia esistita, giova a tutti!!!
    Un saluto ai Buoni ed ai Cattivi
    da Stefano

  • Stefano276

    Coraggio Fakecowful

    Riprovaci perchè ne vale assolutamente la pena!!!!!

    E’ Stupendo!!!!!

  • Giuseppinogiustino

    per amore di precisione storica, questa leggenda ebbe diffusione nel secolo del ’300, ma la usarono molti pubblicisti protestanti. Poi i dubbi sulla verità di questa storia si fecero sempre più forti, e nel ’600 proprio un protestante, David Blondel, la dimostrò quale una fantasia, con chiarezza. Ora, se si vuole guardare un film di fantasia, allora si sappia che è mera fantasia,ma è appunto come vedere una fantasy senza fondamento. In fondo fantasticare sul Papato senza studiarsi i documenti reali è un vero errore: perché non leggersi testi seri e non di parte, ma scientificamente storici? A cosa serve riempirsi di notizie sbagliate?

  • Alice Celia

    @giuseppino giustino angel..
    mi sa’ che siete un’anticchia integralisti, bigotti e decisamente di parte

    una cosa giusta e’ stata detta, informarsi per bene prima di giudicare,
    se la “chiesa” e’ stata sia buona che cattiva questo lo si deve a chi credeva nei messaggi positivi (i buoni) e chi invece usava la religione (i cattivi) insieme a coloro che si facevano annebbiare la coscenza (integralisti bigotti)

    un paio di punti sparsi
    Z) in un determinato periodo storico i cattolici hanno invaso i mussulmani e non certo per motivi religiosi
    C) i mussulmani razza di beceri insulsi erano mille volte piu civilizzati dei colti europei durante il medioevo (e non solo) (medicina, matematica ecc)
    T) la chiesa cattolica e’ una fra le organizzazioni piu’ vecchie, fondata sia sulla religione che altrettanto sul potere temporale/materiale. Questa sua longevita’ non solo e’ data dal fatto che vive di spirito santo e di fede ma anche di non pochi impicci perpetuati per milleni..
    X) sull’argomento ci sarebbero da scrivere tomi su tomi
    S) (quasi) tutte le religioni sono buone, di norma tutte vogliono la pace e nessuna incita alla violenza (se alcune lo hanno fatto, o lo fanno, e’ perche il messaggio originale e’ stato deviato per interessi poco spirituali)
    Gamma) tutte le religioni a prova contraria sono invenzioni umane
    Y) civetteria; la basilica di sanpietro fino a pochi anni fa era stata gestita da un arcivescovo o simile (ogni chiesa ha un “gestore”) che aveva una donna.. tutte le persone che ci lavoravano lo sapevano
    M) esiste una biblioteca segreta del vaticano (in verita’ piu’ d’una) e ci son cose che i cristiani cattolici e’ meglio che non sappiano

  • phibes

    @giuseppinogiustino. A proposito delle tue conoscenze sulla storia della chiesa e sul tuo commento del 16\12\2010 che riporto fedelmente: “Chi poi ha salvato tutti i preziosi testi del mondo classico dai barbari e dall’abbandono, sono stati nel medioevo proprio i frati e gli amanuensi dei conventi! E se non ci fosse stata la Chiesa a battagliare contro prima i barbari rozzi e poi i musulmani che volevano invadere l’Europa, a quest’ora saremmo terzomondo con leggi ingiuste e arretrate e schiavitù di massa sotto pochi prepotenti, come di fatto è il mondo islamico”.
    Vorrei mettere a disposizione della tua attenzione dei semplici copia e incolla che ho fatto attingendo dal sito http://www.treccani.it/scuola/maturita/materiale_didattico/arabi_e_filosofia/8.html e da alcuni libri che ho a casa: Cristina D’ancona, storia della filosofia nell’Islam medievale, Einaudi,2005; Etienne Gilson , La filosofia nel medioevo, La nuova Italia, 1997.
    Il percorso è Greco-Siriaco-Arabo-Latino. Gli amanuensi e i frati lasciamoli alla “fantasy”, come la chiami tu.
    “Nel 525 Muore Boezio. Il suo progetto di traduzione in latino di Platone e Aristotele rimane incompiuto. In Occidente si conoscono solo: Platone: Timeo tradotto da Calcidio; Aristotele: Parte della logica; alcuni testi medio e neoplatonici (Apuleio, Macrobio), l’Isagoge di Porfirio alla logica di Aristotele”.
    “La filosofia greca, e in particolare la logica aristotelica, era stata resa accessibile in siriaco ben prima della conquista araba di Damasco e della Siria (636): nella prima metà del VI secolo, cioè all’incirca nello stesso periodo in cui Boezio avviava il progetto di traduzione delle opere di Aristotele e di Platone, in Siria Sergio di Resh‘ayna (m. 536) traduceva l’Organon, scritti di Galeno e il corpus neoplatonico cristiano dello pseudo-Dionigi Areopagita. La cultura dei cristiani di Siria passò da un iniziale antagonismo nei confronti della filosofia Greca (IV secolo) a una sempre più completa assimilazione (VII secolo)”. Quindi la Siria viene conquistata e islamizzata. si passa così dal Siriaco all’Arabo;anche se va detto che ” benché le traduzioni in siriaco siano iniziate assai prima dell’avvento dell’Islam, non si deve pensare che esse rappresentino una fase più antica, soppiantata da una successiva fase di traduzioni in arabo. A partire dal momento in cui si cominciò a tradurre in arabo, le traduzioni in siriaco e in arabo coesistettero”; ma andiamo avanti.
    Nel IX secolo a Baghdad fu fondata la “Casa della sapienza”, una biblioteca che arrivò a contenere la cifra sbalorditiva di mezzo milione di volumi, quando la più fornita biblioteca latina dell’epoca non ne possedeva più di qualche migliaio.Uno degli esponenti più illustri della casa della sapienza fu Al Kindi. ” Per la formazione e lo sviluppo della falsafa (filosofia arabo-musulmana) fu determinante il fatto che il primo filosofo arabo, Abu Yusuf ibn Ishaq al-Kindi (m. 860 ca.) fosse anche l’ispiratore di un vero e proprio circolo di traduttori. Al-Kindi commissionò la traduzione della Metafisica di Aristotele e intervenne direttamente su quella delle Enneadi IV-VI di Plotino. Oltre a queste due opere, il “circolo di al-Kindi” mise a disposizione degli intellettuali di lingua araba il Timeo platonico (traduzione perduta), il De Caelo, i Meteorologica, il De generatione animalium e il De partibus animalium di Aristotele, alcuni brevi scritti di Alessandro di Afrodisia, l’Introduzione aritmetica di Nicomaco di Gerasa, gli Elementi di Teologia di Proclo, parti del De aeternitate mundi contra Proclum di Giovanni Filopono e una parafrasi neoplatonica del De Anima di Aristotele ”. Inutile dire che da qui ebbe avvio la traduzione e il commento dell’intero corpus aristotelico, nonchè di buona parte delle opere filosofiche greche.
    Per quanto riguarda invece la trasmissione delle opere aristoteliche dall’arabo al latino ecco come andò. 1085: Riconquista di Toledo da parte dei cristiani.XII secolo: A Toledo, nel circolo del vescovo Raimondo, vengono tradotte dall’arabo molte opere greche e arabe e vengono composti vari trattati direttamente in latino. Oltre che a Toledo, numerose traduzioni vengono fatte anche a Palermo, alla corte normanna di Federico II e di Manfredi nel XIII secolo.
    Poi ti ricordo che tutto il medioevo latino del XIII e XIV secolo studiò Aristotele grazie alle interpretazioni e traduzioni messe a disposizione da Al-kindi, Averroè, Avicenna e altri eminenti filosofi arabi. Mentre in occidente c’era l’analfabeta Carlo Magno, gli islamici avevano già tradotto buona parte dell’opera dei filosofi greci. Ti invito anche a scrivere in un Italiano più scorrevole e ad usare meglio la sintassi e la punteggiatura. Prima cerca di conoscere la tua cultura, poi quella degli altri. Buon anno e buoni studi.

  • Giuseppinogiustino

    a Phibes
    oggi per caso ho guardato tutti i commenti. E tu, proprio tu che altro non sai fare che andare a scopiazzare l’enciclopedia treccani” (in minuscolo) on line, senza neppure essere andato a consultare la Treccani cartacea, osi correggermi e suggerirmi sprezzantemente di correggere il mio italiano? A parte che scrivere i messaggi al computer mi è difficoltoso poiché preferisco la mia stilografica e la carta comune, comunque sia, errori di battitura a parte, non credo davvero di dover ricevere lezioni da parte tua che ti esprimi in modo trasandato e penoso. E’ proprio vero che chi meno sa, più è arrogante! La sapienza islamica è nata solo dalla capacità degli islamizzati, e comunque è finita da un pezzo…Ora rimangono da secoli solo macerie e niente altro che povertà d’idee e fanatismo becero. Sapere e conoscere richiedono molta volontà di approfondimento, cosa che tu non possiedi. E neppure sai che la cultura nostra europea si sviluppò fortemente nel senso di una autentica rinascita capace di creare nuovi sviluppi, a partire dal ’400. Studia e studia, prima di punzecchiare chi ne sa più di te. Ti consiglio di ristudiarti i classici italiani, soprattutto quelli in lingua volgare del 400 e del 500. Certamente non quelli fatti passare per classici, degli ultimi due decenni della nostra ormai impoverita letteratura. Come diceva Bernardino da siena: “va’….forbeti il naso!”

  • phibes

    @giuseppinogiustino

    “La sapienza islamica è nata solo dalla capacità degli islamizzati”.
    Quindi la sapienza cristiana è nata solo dalla capacità dei cristianizzati?
    S. Agostino era manicheo, dunque convertito, dunque “cristianizzato”?
    S. Paolo si convertì sulla via di Damasco, dunque fu ” cristianizzato”? Mi sfugge il senso di quello che dici. Nessun islamico sarebbe islamico tranne Maometto? Allo stesso modo nessun cristiano sarebbe cristiano tranne Cristo.
    Averroè, Farabi, Ibn Tufail, Avicenna, Al Kindi erano islamici, proprio come i cristiani erano e sono sempre stati cristiani. “islamizzati” furono ad esempio i giannizzeri, ma avevano tutto tranne che sapienza. Dove hai studiato, sulla Treccani cartacea o sui libri di Oriana Fallaci?

  • Angela Berardinelli

    un film stupendo…consigliatissimo…tiene incollati allo schermo fin dall’inizio!..e considerando come son strapubblicizzati i film spazzatura,vedere un film di questo spessore e’ una rarita’!!!

  • http://www.facebook.com/astone.roberto Astone Roberto

    semplicemente stupendo……….

  • Beatrix Kiddo

    film bellissimo…da vedere assolutamente!!!

  • dafne

    mi è piaciuto moltissimo questo film!

  • a1bit

    Poetico ed avventuroso allo stesso tempo. Davvero un gran bel film!

Info: Questo sito offre un semplice servizio di catalogazione. Ogni opera audio visiva elencata in questo sito,        | CineBlog01 è un Sito Sicuro! è inserita in altri siti e quindi non messa da noi. Ogni link ad opere dell’ingegno qui presente è reperibile tramite un qualsiasi motore di ricerca ed inoltre il materiale audio visivo per quanto ci concerne è autorizzato ad essere trasmesso dagli stessi siti che ne mettono a disposizione lo streaming e qualora così non fosse è responsabilità degli stessi siti di streaming cancellare il materiale protetto dalle loro vigenti norme sul diritto d’autore. Il nostro, in conclusione, è un semplice servizio di catalogamento di link verso materiale audio-visivo che non viola in alcun modo le nostre leggi vigenti. Qualora siate convinti del contrario vi preghiamo di contattarci e di segnalare la legge e il\gli articolo\i secondo i quali il nostro non sarebbe un servizio regolare.                                          © 2014 CineBlog01 | FILM GRATIS IN STREAMING E DOWNLOAD LINK - SEGUICI SU Facebook   Twitter   Google+   YouTube